Massimiliano Zannoni

Candidato al Consiglio Comunale

Passano
Educatore

massimiliano zannoni

Sono nato a Rimini il 1 ottobre del 1970. Sono sposato con Gilda e abbiamo due bambine, Chiara e Anna di 11 e 7 anni.

Ci siamo trasferiti a Coriano nel 2007 ed viviamo a Passano dal 2015.

Sono scout da quando ero bambino e continuo ad esserlo tutt’ora e questo ha inciso molto nella mia visione della vita, che raggiunge la sua pienezza se spesa per l’altro. Questo per me è sempre stato l’impegno politico più alto e credo che la vera politica sia quella fatta dal basso, dall’impegno di ciascuno, in poche parole, come diceva don Milani: “Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia. (da“Lettera ad una professoressa”).

Sono laureato in “Educatore sociale” e lavoro in una cooperativa sociale a Rimini come educatore in una struttura residenziale per adulti con disabilità mentali e come operatore sociale con i richiedenti asilo e i rifugiati.

“Rubo” un’altra frase di don Milani, I CARE (mi sta a cuore), scritta sulla porta della sua scuola di Barbiana, perché è la frase che mi ha spinto a candidarmi per queste elezioni.

Mi sta a cuore il territorio, la città in cui vivo. Ho scelto Progetto Comune perché non è legato a nessun partito ed è libero di fare ciò che serve e ciò che è utile senza dover obbedire a nessuna logica di partito.

Il bene comune non è né di destra né di sinistra. Sogno un Paese che si preoccupa di tutti e di ciascuno. Sogno un Paese con una sensibilità e un’attenzione agli “ultimi”. Sogno un Paese in cui chi ha di più, ma non in termini economici, ma piuttosto di tempo, di capacità e di competenze, possa mettere a disposizione le proprie risorse al servizio di chi ha più difficoltà e ha avuto meno “fortuna” nella vita, uscendo così dalla diffusa logica retributiva per cui qualcuno fa sempre qualcosa solo in cambio di qualcos’altro.

Qualcuno cerca un mondo migliore...altri lo fanno!